12 pillole di Viagra nel cibo per uccidere marito e sposare l’amante

viagra

Una storia macabra e che ha dell’incredibile. E’ successo in Egitto , nel quartiere El-zaher, a Il Cairo, dove una donna ha ucciso il marito 46enne per ufficializzare la relazione con l’amante, un uomo molto più giovane di lei.

12 pillole di Viagra per uccidere marito

Si è innamorata follemente di un altro uomo, ma non ha voluto far chiarezza sui suoi sentimenti parlandone con il marito. Forse non ha avuto il coraggio di parlarne con l’uomo con cui ha condiviso buona parte della sua vita, padre di sua figlia. Al contrario, ha preferito ucciderlo per non avere più niente a che fare con lui, una volta per tutte.

Folli i contorni della vicenda. La donna, infatti, ha pianificato l’omicidio sciogliendo per tre giorni pasticche di Viagra nel cibo , fino a farlo morire. Il fatto è accaduto all’inizio del Ramadan. Il marito era un agente immobiliare. L ‘amante, invece, è molto più giovane di lei. Così informa Il Messaggero. Stando alle prime ricostruzioni, sarebbe stato proprio il ragazzo con cui la donna ha intrapreso una relazione extraconiugale ad aver recuperato il medicinale. I due credevano che nessuno sarebbe stato in grado di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. Invece, la figlia 16enne ha scoperto che qualcosa di strano era accaduto al padre e ha raccontato tutto alla polizia. Dopo l’autopsia è arrivata la conferma che non si è trattato di malore, ma di un omicidio. La donna all’insaputa del marito aveva sbriciolato nel succo e nel cibo oltre 12 pillole blu e alcuni sonniferi. Un mix micidiale che non gli ha lasciato scampo.

Entrambi sono stati arrestati in attesa di processo. La notizia ha fatto il giro del web e sono molti gli utenti che hanno condannato il gesto: “Poteva chiedere semplicemente il divorzio” , scrive qualcuno. “Ci vuole coraggio” , aggiunge un altro. “Ora non avrà né il marito né l’amante”, dicono altri internauti.