Little Ease, la cella della tortura nella Torre di Londra

little ease torre londra

Nel 1534, un uomo e una donna furono fermati ad un passo dalla porta d’uscita della Tower Hill di Londra da un gruppo di guardie notturne. L’uomo era un loro collega, John Bawd , e la donna era Alice Tankerville , ladra condannata e prigioniera. Quello fu il primo tentativo di fuga dalla Torre. Ma John Bawd, era destinato a entrare anche nei libri dei registri della Torre. La guardia fu infatti il primo occupante di una strana cella di tortura usata durante i regni dei Tudor e dei primi Stuart.

Cella per le torture

La cella senza finestre misurava 4 piedi quadrati (1,2 metri) e portava il nome leggermente primitivo di Little Ease . Il suo effetto era semplice. Il prigioniero al suo interno non poteva né sedersi né sdraiarsi, ma al massimo rannicchiarsi. Questo provocava una lenta ma crescente agonia , fino a rendere lo spazio soffocante e oscuro. Il rischio di impazzire era molto elevato.

Le torture iniziarono con certezza nel XVI secolo, quando i prigionieri furono portati all’interno della Torre di Londra. La famiglia reale, infatti, usava raramente la fortezza sul Tamigi come residenza. Ad oggi i Tudor vengono descritti come monarchi di successo ma anche loro ebbero momenti difficili: ribellioni, cospirazioni e altre minacce sia interne che straniere. “Fu durante il periodo dei Tudor che l’uso della tortura raggiunse il suo apice” , scrisse lo storico L.A. Parry nel suo libro del 1933 The History of Torture in Inghilterra. “Sotto Enrico VIII era spesso impiegata; è stato usato solo in un piccolo numero di casi nei regni di Edoardo VI e di Maria. Mentre quando Elisabetta si sedette sul trono iniziò a farne un uso più che in ogni altro periodo della storia”.

Oggi nessuno sa dove sia esattamente

John Bawd ammise di aver pianificato la fuga di Alice Tankerville “per amore” e fu condannato a trascorrere molto tempo dentro la Little Ease, prima di essere impiccato insieme all’amante. Stando a quanto riportato dal sito thevintagenews.com , ad oggi nessuno sa dove si trovava esattamente Little Ease. Alcuni credono che sia in un sotterraneo della Torre Bianca, altri nel seminterrato della vecchia Flint Tower.

Le ragioni per finire torturati nella torre erano diverse. Spesso accadeva per motivi religiosi , ma i crimini variavano molto : alto tradimento, omicidio, rapina, appropriazione indebita del piatto della regina e omissione di proclami contro i giocatori statali furono tra i reati che condannarono chi li commise.