Arriva il caldo torrido

MTT
[Credits: Getty]

Se siete tra quelli che - legittimamente - si stanno lamentando di un maggio tradito da una coda di inverno, c’è il rischio che continuerete a lamentarvi. Ma per motivi opposti. Questa anomala primavera fatta di pioggia e freddo, con temperature che stentano a salire anche laddove ci siano giornate limpide, sta per lasciare il posto a un’invasione estiva.

Le previsioni dicono infatti che alla fine del mes e il caldo sarà quello del luglio più agguerrito, con tanto sole e temperature prossime ai 40 °C in alcune zone italiane. Questa improvvisa apparizione dell’estate sarà ancora più destabilizzante del normale, poiché si paleserà praticamente da un giorno con l’altro. Le previsione a più breve termine parlano ancora di condizioni di maltempo, con diffuse piogge, temporali e, in alcuni casi, nubifragi.

Il bel tempo, infatti, se ne sta placido su Spagna e Portogallo : è lì che staziona al momento l’alta pressione di origine africana. Ciò accadrà fino alla settimana prossima, quando l’ondata di calore comincerà a spostarsi a est e sull’Italia, dove al Sud si cominceranno a toccare i 30 °C. Poi, a fine mese, il caldo aumenterà: al centro-sud le temperature saliranno (i 40 °C sono attesi in Sicilia), mentre al nord ci limiterà a valori superiori ai 22° C.