Siberia, il lago che ha conquistato il mondo è una discarica tossica

Siberia, il lago che ha conquistato il mondo è una discarica tossica

Stiamo parlando del lago di Novosibirsk. Il suo fondale bianco, le sue acque limpide non ci hanno messo molto a conquistare l’intero mondo di Instagram. Ma poco dopo, la scoperta choc: si tratta di una discarica di una centrale elettrica.

Le parole dell’azienda

Il lago di Novosibirsk ha conquistato tutti. Un fascino irrinunciabile, una dolce fuga in Siberia. Il lago è letteralmente invaso da turisti da ogni parte del mondo, amanti della natura, dei paesaggi e perché no, di Instagram. Le sue caratteristiche gli hanno fatto guadagnare l’appellativo di Maldive siberiane. Tutto questo però, ha dovuto subire una brusca frenata. Il lago in realtà sarebbe utilizzato da un’azienda, la Siberian Generating Company, come discarica. Puntualmente è stato diramato da essa un comunicato per avvertire i bagnanti: “Non è consigliabile toccare l’acqua, potrebbe causare allergie. Immergersi nel lago artificiale, infatti, non provoca immediatamente la morte, ma irritazioni cutanee anche gravi. Si rischia, una volta bagnati dalle acque cristalline, di non riuscire più a nuotare verso la riva “.

Il mondo Instagram

I recenti avvertimenti da parte dell’azienda elettrica non hanno fermato gli intrepidi amanti del selfie perfetto. Infatti, nonostante siano stati avvisati Novosibirsk rimane la meta perfetta per tutti. Famiglie, amici e addirittura sposini in luna di miele. Lo scatto maggiormente noto ritrae a bordo di un gonfiabile a forma di unicorno, un ragazzo coperto da un passamontagna. Lo sfondo? Le meravigliose acque ( o forse no) cristalline del lago/discarica.